.
Annunci online

Bartleby [ Quasi tutto ciò che leggete su questo blog è FALSO. Ma non più falso di quello che vorrebbero farvi credere gli altri ]
 


Siete su Bartleby, il blog cui Destrorsi e Neocon hanno dedicato il maggior numero di invettive. E fatto la più straordinaria pubbilcità gratuita.

    

Cinque ***** davvero ben spese

 

-Visti da vicino

-Democrazie esotiche

-Forza, Cabezòn!

-Destrorsi contro Gandhi?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comunque si chiuda la verifica di Governo, ormai una cosa è chiara: nella Cdl ognuno fa come cazzo gli pare. Per districarsi fra i diversi programmi politici delle varie forze, i nostri esperti hanno realizzato questo breve quadro sinottico, distinto per argomenti

 

Giustizia:

Lega: reintroduzione della pena di morte per crimini particolarmente efferati come l’ accattonaggio, la falsificazione di documenti e l’ingresso in Italia in violazione delle norme sull’immigrazione

FI: abrogazione dei reati di falso in bilancio, riciclaggio, ricettazione. Riduzione a quindici giorni del termine di prescrizione per il reato di corruzione

AN: reintroduzione della poena cullei per i patricidi

Udc: possibilità di commutare le pene inferiori ai tre anni nell’obbligo quotidiano del Rosario.

 Riforme istituzionali

Udc: per garantire la rappresentanza di tutte le sensibilità politiche diffuse nel Paese, reintroduzione del sistema proporzionale con innalzamento a 2500 del numero dei parlamentari

FI: attribuzione di un diritto di voto commisurato al proprio reddito annuo

AN: attribuzione di un diritto di voto commisurato al proprio grado di virilità. Valevole anche per l’elettorato femminile.

Lega:elezione diretta dei rappresentanti su base condominiale; questi vanno poi a comporre il Consiglio dei Clan. Ogni clan, a suo volta, nomina un Capo rappresentante, che va a sedere nel Grande Parlamento dei Popoli, corrispondente ad un Consiglio provinciale odierno. I rapporti fra i vari Popoli si svolgono poi attraverso cerimonie rituali (quali la lotta nello sterco e l’adorazione della sacra polenta)  e contestuali scambi di pelli e monili.

Economia

FI:Sostanziale riforma dell’articolo 18: il lavoratore licenziato senza giusta causa potrà decidere se andarsene o risarcire il proprio datore di lavoro; sensibile riduzione delle tasse a partire dai ceti medi, ovvero coloro che non posseggono più di uno yacht. Completa abrogazione di gabelle particolarmente odiose, come quelle sulla compravendita dei calciatori.

AN: riconoscimento ai pubblici impiegati del diritto alla pausa-cornetto

Udc: riconoscimento del ruolo della famiglia nel mondo della produzione. I datori di lavoro dovranno adottare e/o sposare i propri dipendenti

Lega: reintroduzione del baratto

 Politica estera

Lega: instaurazione di rapporti amichevoli con l’Italia

FI: rafforzamento dei rapporti amichevoli con gli Usa e con tutti quei Paesi che abbiano presidenti non particolarmente intelligenti, di cattivo gusto e che amino le barzellette sconce.

An: Recupero del ruolo centrale dell’italia nel Mediterraneo  e nell’Africa settentrionale: in particolare in paesi  a noi (A NOI! A NOI! A NOI!... cazzo.. )  da sempre legati, come Libia, Etiopia, Abissinia.

Udc: riattribuzione  del potere di incoronazione al Santo Padre.

Medicina, bioetica, ricerca, scuola

Udc: divieto di tutte le pratiche masturbative che portino ad una dispersione di materiale biologicamente attivo (leggi pugnette)Estensione del diritto di voto agli embrioni

FI:graduale privatizzazione del Sistema sanitario. Gli interventi più urgenti potranno essere compiuti direttamente dal commercialista

An: Divieto di ogni discriminazione legislativa fra titoli di studio elementari, medi ineriori, medi superiori e universitari, per evitare quelle barriere apparse spesso meramente persecutorie nei confronti di esponenti politici e simpatizzanti della Destra.

Lega: Medicina? Ricerca? Scuola?


24 maggio 2004



In tanti dicono: 





Noi amiamo gli uomini, le donne, i bambini d'Israele, perché del deserto hanno fatto un giardino, e amano la gioia, l'amicizia, il lavoro, la fatica che reca onore. Per questo li amiamo





Altri dicono:





Noi amiamo gli uomini, le donne, i bambini d'Israele perché difendono la parola in una terra di silenzi, perché scelgono la via e coloro che sulla via dovranno guidarli e li guardano in faccia e li giudicano. Per questo noi li amiamo





Molti dicono:





Amiamo gli uomini, le donne, i bambini d'Israele, perché ogni giorno temono una morte da innocenti, e c'è tanto dolore nel loro passato e tanta paura nel loro presente. E c'è tanto di loro in noi e di noi in loro. Per questo li amiamo.                                                                                                                         





Anch'io amo





gli uomini, le donne, i bambini d'Israele.





Perché?





Perché





sono





uomini





donne





bambini.





Per questo io li amo. 





 





 




permalink | inviato da il 24/5/2004 alle 19:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia